SHOCK ANAFILATTICO: ANCORA UN CASO FATALE. ALCUNE CONSIDERAZIONI

June 28, 2016

 

 Erano in macchina per fare un giro del lago di Bolsena a Gradoli, nel Viterbese, quando la donna ha iniziato a gridare. Il marito ha fermato l’auto e allontanato quell’insetto che l’aveva appena punta, probabilmente un calabrone. Quindi la corsa disperata per cercare aiuto. L’ambulanza e l’automedica del 118 sono arrivati in 18 minuti, nonostante si trovassero in una zona un po’ isolata del lago. Lei, una tedesca 49enne, respirava ancora ma era già incosciente. I medici hanno cercato in tutti i modi di rianimarla, ricorrendo anche alle iniezioni di adrenalina. Ma non ce l’ha fatta: è morta dopo poco, per shock anafilattico.

Da anni questa famiglia tedesca aveva scelto il lago di Bolsena come buen retiro. Anche stavolta erano arrivati sul versante di Gradoli insieme ai due figli. Al momento del dramma, il padre e la madre erano soli in auto, vicino al ristorante “Da Giggetto”. Ed è proprio qui che hanno chiesto aiuto visto che l’uomo, in preda al panico per le condizioni della moglie, parla solo poche parole di italiano.

Appena avvertito il 118, nel disperato tentativo di salvarla, il marito ha provato anche a raggiungere il pronto soccorso di Acquapendente, il più vicino della zona. Ma ricontattato dai sanitari che stavano arrivando ha fatto ritorno al punto di incontro. L’area in cui si trovavano nel momento in cui il calabrone ha punto la 49enne è abbastanza isolata con problemi di ricezione per i cellulari. Appena verificate le condizioni disperate della paziente, gli uomini del 118 hanno anche chiamato il Pegaso per trasportarla d’urgenza in ospedale ma non c’è stato tempo: è deceduta prima per arresto cardio-circolatorio. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione.

Lunedì 27 Giugno 2016 - Ultimo aggiornamento: 28-06-2016 10:16 

 

Due parole di considerazione: se la persona sta sviluppando uno shock anafilattico E’ L’UNICO CASO IN CUI occorre portare subito la vittima al Pronto Soccorso! Aspettare potrebbe essere fatale! Queste nozioni VANNO INSEGNATE alla squadra di primo soccorso aziendale!

Please reload

Featured Posts

Erano in macchina per fare un giro del lago di Bolsena a Gradoli, nel Viterbese, quando la donna ha iniziato a gridare. Il marito ha fermato l’auto e...

SHOCK ANAFILATTICO: ANCORA UN CASO FATALE. ALCUNE CONSIDERAZIONI

June 28, 2016

1/2
Please reload

Recent Posts
Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

Lunedì-Venerdì

8:00  -  20:00

[+39] 0649777490 STUDIO
[+39] 330919543   Dr.Guido Marchionni

[+39] 3389084010 D.ssa Ambra Marchionni

Via Vincenzo Arangio Ruiz 19/D7 - 00165 Roma
 

 

© 2019 by Studio Marchionni Cenci srl

Sabato

9:00  - 19:00

  • facebook-square
  • google-plus-square
  • 26-wordpress-512.png